09 Gennaio 2016

 Teatro con Marco Rinaldi

Ricordo 5 Martiri Ferno  5 gennaio 1945 – 2016

Il racconto della Partigiana Carla Locarno ha veramente emozionato e Marco Rinaldi ha, tradendo l’emozione, dato una grande prova di professionalità con una interpretazione di “Mimose racconti di eccellenze femminili” davvero da lasciare senza fiato.

Grazie per la serata a Marco Rinaldi e Carla Locarno e un grazie all’ANPI di Ferno e Lonate Pozzolo, ANPI di Samarate e Verghera, SPI-CGIL Somma Lombardo, SPI CGIL Gallarate e Casa delle Donne di Gallarate e a tutte le numerose persone che hanno partecipato riempiendo totalmente la sala.

Molteplici i commenti sui vari social dell’evento del 09/01/2016 ne inserisco  alcuni .

Paolo Favrin

Magni Giuseppina:

Emozioni forti ieri sera al Circolo Culturale San Martino.
La sala era gremita come non lo era stata mai.
La Sig.ra Carla Locarno, nonostante i suoi 90 anni , ha raccontato con una lucidità e semplicità tali da commuovere la platea, compreso l’attore.
Marco Rinaldi con il suo monologo e la sua bravura ha incantato a tal punto che alla fine dello spettacolo, gli spettatori sono rimasti incollati alla sedia ed è stato difficile rompere l’incantesimo.
Soddisfazione a mille per i soci della cooperativa che hanno lavorato tanto per organizzare e pubblicizzare questo evento.
Marcello Tropea:

Bella, interessante e commovente serata di teatro e realtà ieri sera al Circolo Culturale San Martino – Ferno. A “scaldare” il pubblico è stata forse l’ultima partigiana del varesotto che, con lucidità, ha raccontato alcuni episodi drammatici vissuti in prima persona come quando è stata arrestata e sottoposta a interrogatorio dalla gestapo e del drammatico momento della morte di suo fratello per mano dei militari tedeschi.
Dopo questa introduzione lo spettacolo è iniziato con il bravo Marco Rinaldi che ha incantato il numeroso pubblico con il suo MIMOSE

Marco Rinaldi:

Un sabato sera ricco di emozioni e soddisfazioni  … È stato bello vedere che tra il pubblico ci fossero anche tanti giovani interessati. Riguardo ai libri, prometto che ne farò arrivare tramite chi passerà dalle mie parti. Ne avevo portati parecchi, ma non sono bastati, buon segno, comunque

Maria Azzarelli:

Il ricordo e la memoria condivisi diventano il futuro…GRAZIE MARCO

Marco Rinaldi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*